Limitazioni al traffico – piano antismog

Sono entrate in  vigore da lunedì 1 ottobre, per protrarsi fino al 31 marzo, le misure per la qualità dell’aria e contro l’inquinamento previste dal “Piano aria integrato regionale” (Pair 2020), con il quale la Regione Emilia-Romagna mette in campo le misure necessarie per rientrare nei valori limite degli inquinanti atmosferici fissati dall’Unione Europea. Anche quest’anno gli stessi provvedimenti sono applicati in Lombardia, Piemonte e Veneto, sulla base dell’accordo per la qualità dell’aria nel bacino padano siglato dall’Emilia-Romagna e dalle altre regioni dell’area, con il ministero dell’Ambiente, dal momento che la Pianura Padana è stata deferita alla Corte di Giustizia Europea e rischia una sanzione fino a 45 milioni di euro.

Quest’anno il provvedimento è più incisivo e  restrittivo rispetto agli anni precedenti in quanto rientrano nei divieti anche i veicoli diesel Euro 4. Il provvedimento  prevede limitazioni alla circolazione di alcune tipologie di veicoli più inquinanti su gran parte del centro abitato, dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 18.30, con la sola esclusione delle zone industriali/artigianali e la zona dell’ospedale.

Dalle limitazioni sono escluse particolari tipologie di veicoli oggetto di deroga come dettagliate nell’ordinanza che è consultabile sul sito del Comune di Forlì e sul sito www.liberiamolaria.it. L’ordinanza verrà resa esecutiva con l’apposizione di specifica segnaletica riguardante sia i segnali di divieto di transito, sia eventuali altre forme di informazione agli utenti che si riterranno utili.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.